1. L’ISVAP esercita le funzioni di vigilanza nei confronti:

1) delle imprese, comunque denominate e costituite, che esercitano nel territorio della Repubblica attività di assicurazione o di riassicurazione in qualsiasi ramo e in qualsiasi forma, ovvero operazioni di capitalizzazione e di gestione di fondi collettivi costituiti per l’erogazione di prestazioni in caso di morte, in caso di vita o in caso di cessazione o riduzione dell’attività lavorativa;

2) dei gruppi assicurativi e dei conglomerati finanziari nei quali sono incluse imprese di assicurazione e di riassicurazione in conformità alla specifica normativa ad essi applicabile;

3) dei soggetti, enti e organizzazioni che in qualunque forma svolgono funzioni parzialmente comprese nel ciclo operativo delle imprese di assicurazione o di riassicurazione limitatamente ai profili assicurativi e riassicurativi;

4) degli intermediari di assicurazione e di riassicurazione, dei periti di assicurazione e di ogni altro operatore del mercato assicurativo.

Condividi questa pagina Condividila ai tuoi amici e colleghi


1. Agli effetti del codice delle assicurazioni pri ...

Continua a leggere

1. Nei rami vita la classificazione per ramo è la ...

Continua a leggere

1. La vigilanza ha per scopo la sana e prudente ge ...

Continua a leggere

1. Il Ministro delle attività produttive adotta i ...

Continua a leggere

1. L’ISVAP svolge le funzioni di vigilanza s ...

Continua a leggere

1. Le persone fisiche e giuridiche, nonché le asso ...

Continua a leggere


< Torna indietro