Articolo 6. 1. Il tribunale è competente per i reati che non appartengono alla competenza della corte di assise o del pretore.

2. Il tribunale è altresì competente per i reati, consumati o tentati, previsti dal capo I del titolo II del libro II del codice penale, esclusi quelli di cui agli articoli 329, 330, primo comma, 331, primo comma, 332, 333, 334 e 335 (1).

(1) Comma aggiunto dalla L. 26 aprile 1990, n. 86.

Condividi questa pagina Condividila ai tuoi amici e colleghi


Articolo 2. 1. Il giudice penale risolve ogni ques ...

Continua a leggere

Articolo 1. 1. La giurisdizione penale è esercitat ...

Continua a leggere

Articolo 3. 1. Quando la decisione dipende dalla r ...

Continua a leggere

Articolo 4. 1. Per determinare la competenza si ha ...

Continua a leggere

Articolo 5. 1. La corte di assise è competente: a) ...

Continua a leggere

Articolo 7. 1. Il pretore è competente per i reati ...

Continua a leggere


< Torna indietro