Articolo 12. Il valore delle cause relative all’esistenza, alla validità o alla risoluzione di un rapporto giuridico obbligatorio si determina in base a quella parte del rapporto che è in contestazione.

Nelle cause per finita locazione d’immobili il valore si determina in base all’ammontare del fitto o della pigione per un anno, ma se sorge controversia sulla zione della locazione, il valore si determina cumulando i fitti o le pigioni relativi al periodo controverso 1.

Il valore delle cause per divisione si determina da quello della massa attiva da dividersi.

1 Comma abrogato dall’Articolo 89, L. 26 novembre 1990, n. 353.

Condividi questa pagina Condividila ai tuoi amici e colleghi


Articolo 1. La giurisdizione civile, salvo special ...

Continua a leggere

Articolo 2. La giurisdizione italiana non può esse ...

Continua a leggere

Articolo 3. La giurisdizione italiana non è esclus ...

Continua a leggere

Articolo 4. Lo straniero può essere convenuto dava ...

Continua a leggere

Articolo 5. La giurisdizione e la competenza si de ...

Continua a leggere

Articolo 6. La competenza non può essere derogata ...

Continua a leggere


< Torna indietro