1. Non possono essere esercitati i diritti di voto e gli altri diritti, che consentono di influire sull’impresa, inerenti a partecipazioni per le quali le autorizzazioni previste dall’articolo 68 non siano state ottenute ovvero siano stat ...

Continua a leggere

1. Al fine dell’applicazione del presente capo, l’ISVAP può richiedere, in ogni momento, ai titolari di partecipazioni indicate dall?articolo 68 nelle imprese di assicurazione e di riassicurazione, diversi dalle imprese sottoposte a vigil ...

Continua a leggere

1. I soggetti che svolgono funzioni di amministrazione, di direzione e di controllo presso le imprese di assicurazione e di riassicurazione devono possedere i requisiti di professionalità, di onorabilità e di indipendenza stabiliti con regolamento ad ...

Continua a leggere

1. Il Ministro delle attività produttive, sentito l’ISVAP, determina, con regolamento, i requisiti di onorabilità dei titolari di partecipazioni indicate dall?articolo 68. 2. (abrogato) 3. In mancanza dei requisiti non possono essere esercitat ...

Continua a leggere

1. Se non diversamente disposto, le norme del presente codice che fanno riferimento al consiglio di amministrazione e agli amministratori si applicano anche al consiglio di gestione e ai suoi componenti. 2. Se non diversamente disposto, le norme del ...

Continua a leggere

1. L’impresa di assicurazione e di riassicurazione, con il patrimonio libero, può assumere partecipazioni, anche di controllo, in altre società ancorché esercitino attività diverse da quelle consentite alle stesse imprese. 2. Quando la partecip ...

Continua a leggere

1. L’impresa di assicurazione o di riassicurazione comunica tempestivamente all’ISVAP l’intenzione di assumere una partecipazione in altra società, qualora la partecipazione stessa, da sola od unitamente ad altra già posseduta, comp ...

Continua a leggere

1. L’ISVAP, al fine di verificare l’osservanza degli obblighi indicati negli articoli 79 e 80, può chiedere informazioni ai soggetti comunque interessati. 2. Qualora dalla partecipazione derivi un pericolo alla stabilità dell’impres ...

Continua a leggere

1. A fini di vigilanza, il gruppo assicurativo è alternativamente composto: 1) dall’impresa di assicurazione o di riassicurazione italiana capogruppo e dalle imprese assicurative, riassicurative e dalle società strumentali da questa controllate ...

Continua a leggere

1. Capogruppo è l’impresa di assicurazione o di riassicurazione italiana ovvero l’impresa di partecipazione assicurativa o l?impresa di partecipazione finanziaria mista con sede legale in Italia, che controlla, direttamente o indirettamen ...

Continua a leggere

1. Ai soggetti che svolgono funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso l?impresa di partecipazione assicurativa o riassicurativa capogruppo o presso l?impresa di partecipazione finanziaria mista capogruppo si applicano le disposizioni ...

Continua a leggere

1. L’impresa capogruppo è iscritta in un apposito albo tenuto dall’ISVAP. 2. La capogruppo comunica all’ISVAP l’esistenza del gruppo assicurativo e la sua composizione aggiornata. 3. L’ISVAP può procedere d’ufficio ...

Continua a leggere

1. Ai fini della verifica dei dati e delle informazioni sulla vigilanza di cui al presente capo, l’ISVAP può effettuare ispezioni, direttamente o tramite soggetti incaricati, presso la capogruppo e presso le società, con sede legale nel territo ...

Continua a leggere

1. L’ISVAP, al fine di assicurare una stabile ed efficiente gestione del gruppo, può impartire alla capogruppo, con regolamento o con provvedimenti di carattere particolare, disposizioni concernenti il gruppo assicurativo complessivamente consi ...

Continua a leggere

1. L?IVASS può individuare le ipotesi in cui l?impresa di partecipazione finanziaria mista capogruppo è esentata dall?applicazione di una o più disposizioni adottate ai sensi del presente capo. 2. Le disposizioni di cui agli articoli 83, comma 2, e 8 ...

Continua a leggere